Copyright @Sharktube.info - Canale Assistenza Telegram - 2021 Platform, Inc - Contact Mail

SERVIZIO DEL TG2 SUL BREVETTO DELLA SPUGNA OLEOFILA DI ROLANDO PELIZZA

SERVIZIO DEL TG2 SUL BREVETTO DELLA SPUGNA OLEOFILA DI ROLANDO PELIZZA

1 month
3 Views
Want to watch this again later?
Sign in to add this video to a playlist. Login
0 0
Category:
Description:
SERVIZIO DEL TG2 SUL BREVETTO DELLA SPUGNA OLEOFILA DI ROLANDO PELIZZA

Servizio del tg2 del 2007 della trasmissione " Non solo soldi" in cui Rolando Pelizza spiega uno dei suoi ritrovati scientifici detto "Spugna". Una fantastica invenzione che permette di assorbire idrocarburi dal mare ripulendo gli oceani. Per maggior chiarimenti visitare il LINK http://www.majorana-pelizza.it/?page_id=252 e leggere la storia del servizio del dott. Giulio Colavolpe.

tratto da www.majorana-pelizza.it
Altro grande ed attualissimo ritrovato tecnologico di Rolando Pelizza è la “spugna”, risalente al 1972, che è in grado di assorbire gli idrocarburi che si siano riversati in acqua. Le sue caratteristiche sono spiegate nei filmato allegato, ed in merito a questo innovativo prodotto già nel 2007 Rolando era stato intervistato dal giornalista RAI Dott. Giulio Colavolpe.

Più di recente, congiuntamente all’amico Dott. Giuseppe Peroni, esperto e già consulente di importanti aziende nel settore della plastica. E da Peroni che Rolando ha appreso, fin dagli anni ’60, le importanti conoscenze sui materiali plastici. Oggi Peroni e Rolando hanno brevettato questo straordinario ritrovato sotto il nome della Test 1 s.r.l. Basti pensare che questa “spugna” ha una grande capacità di assorbimento: un chilo di spugna può assorbire 30 chilogrammi di idrocarburi versati nelle acque, i quali possono poi essere interamente recuperati mediante un processo di semplice “strizzatura” della spugna medesima!

Ebbene, nonostante questo prodotto sia in grado di risolvere anche i grandi disastri ambientali causati dalla perdita dei pozzi di petrolio e delle gigantesche petroliere, e nonostante le attestazioni altamente positive di laboratori qualificati e indipendenti al massimo livello, nonché di Enti come ad esempio l’ENI, ogni tentativo di commercializzazione su larga scala, dopo i preliminari ed entusiastici accordi con i grandi gruppi interessati si “dissolve” inspiegabilmente nel nulla di fatto. Il motivo?
... https://www.youtube.com/watch?v=mAHg0dmtoWI

Comments:

Comment
Up Next Autoplay