Copyright @Sharktube.info - Canale Assistenza Telegram - 2021 Platform, Inc - Contact Mail

Nanotecnologie per lessere umano

Nanotecnologie per lessere umano

User Photo
Shark Tube

1 settimana
35 Views
Want to watch this again later?
Sign in to add this video to a playlist. Login
0 0
Category:
Description:

IMPORTANTISSIMO

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

I costi sono questi...

 

Parla Roberto Cingolani, un fisico, accademico e politico italiano, dal 13 febbraio 2021 ministro della transizione ecologica nel governo Draghi.

 

Roberto Cingolani, direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, in diretta streaming da Milano parla di *Nanotecnologie* per l'essere umano, in occasione della Sesta giornata della scienza dedicata agli studenti delle scuole superiori UniStem Day 2014 - promossa dal centro UniStem

 

👇👇👇👇👇👇👇👇👇👇

 

Al *minuto 6:39* Cingolani afferma: "... il pianeta è sovrappopolato, il numero di abitanti aumenta ed è evidente che c’è un problema di sostenibilità di un ecosistema che è quello del pianeta, progettato per tre miliardi di persone, e dell’essere umano che è biologicamente un parassita perché consuma energia senza produrre nulla….”

 

Da *minuto 12.40* al *minuto 16.10* , spiega con poche parole la vera natura *dell’esperimento in corso* e dei suoi devastanti effetti, così come dei fenomeni magnetici in chi ha preso *il siero sperimentale* .

 

Al minuto 15 dice di poter distruggere qualsiasi cellula del corpo umano scaldandola a 50 gradi con un campo magnetico esterno applicato a nanoparticelle intelligenti di ossido di ferro (ossodo di grafene?) iniettate al suo interno…

 

ovvero ci sta dicendo che  si può uccidere a comando una persona in qualsiasi momento con un'onda elettromagnetica emessa dall’esterno (5G?) di una determinata frequenza!

 

Il sarcasmo non aiuterà, la banalizzazione neanche la superficialità figuriamoci...questa è una vera guerra contro l'unanimità.

 

MASSIMA DIFFUSIONE

Comments:

Comment
Up Next Riproduzione automatica